Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

noi con gli infermieri

 

 

 

 

Viviamo in tempi eccezionali e a fasi alterne. Oggi uno dei problemi principali nella gestione pandemica è il servizio di contact tracing. Alleghiamo due articoli apparentemente distanti ma vicinissimi della rassegna stampa del 24 ottobre 2020. Gli alunni contagiati sono pochi. A riprova del fatto che il problema sta fuori, non dentro le aule. Dopodichè, 20 alunni positivi su 20.000 in Provincia, richiedono comunque 20 classi chiuse con tutti i compagni e i familiari da tracciare e verificare ed è immaginabile la mole di lavoro.

Questi ritmi frenetici non riguardano solo le scuole ma anche, ad esempio, il contatto con gli operatori che sul territorio entrano in contatto con i positivi. Come si evince l'affatticamento di questo cruciale servizio ha ricadute dirette ed indirette su tutto il sistema. (nell'articolo del ritardo al collega sull'elisoccorso un intervento di OPI Grosseto su quanto abbiamo appena detto, ripreso anche da TV9).

Infine la raccomandazione per resistere a tutto questo è valevole sia per i sanitari che per i cittadini: usare precauzioni universali standard e considerare tutti potenzialmente positivi, anche riducendo al minimo del sopportabile le occasioni sociali evitabili.

CLICCA PER INGRANDIRE

24 ottobre 2020 224 ottobre 2020

 

banner amministrazione trasparente

PAGAMENTO QUOTA

banner amministrazione trasparente

IMPORTANTE: OBBLIGO DI PEC

PEC

 

banner amministrazione trasparente

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

banner responsabilita sanitaria v2

Accesso portale

paroladiinfermieresigla

Questione inf.ca in Toscana

Toscana

castorina home

Pratiche Inappropriate

slow medicine

Tesi di Laurea

tesi

BANCA DATI ARS

nuova banca dati final1

Uni Logo

badante

 PosizionamentiInterventi Progetti OPI GR

infermieri informa OPI

Campagne Mediatiche

Garantire la tua salute