Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

infografica operatori sanitariUna lettera accorata  da parte di OPI Toscana al Neo Assessore della Salute Regione Toscana Bezzini perchè si riattivi subito il tavolo di confronto Assessorato  - Ordini.

La lettera parte in seguito ad un corretta e giusta infografica di Regione Toscana / ARS / GRC che potete vedere qui e che apre, però, ad alcune importante riflessioni.

 

Ecco la lettera di OPI TOSCANA:


Gentile Assessore,
abbiamo visionato l’infografica confezionata da Regione Toscana, GRC, ARS rivolta a tutti gli operatori sanitari che alleghiamo alla presente.

Abbiamo ben compreso il senso del messaggio e siamo pronti a supportarlo. Tuttavia approffitiamo di questa campagna per sottolinearle alcuni aspetti. 

Gli operatori sanitari sanno benissimo quali comportamenti corretti tenere per impedire la diffusione della sars-cov.2. In questi mesi si sono sempre messi a disposizione non solo in prima linea nei luoghi di lavoro ma anche per promuovere comportamenti corretti, per educare, per informare.

Sarebbe interminabile l’elenco delle azioni promosse dagli Ordini delle professioni infermieristiche e dagli infermieri che si sono schierati a fianco delle istituzioni per combattere questa pandemia, spesso con grida di dolore e con rabbia vera e propria.

Preme ricordare che noi infermieri in particolare abbiamo pagato e stiamo pagando un prezzo altissimo, in termini di contagio e anche di decessi. Fin da febbraio ci siamo allontanati dai nostri cari per poter prestare servizio nel nostro sistema pubblico e non diffondere il virus, lasciando bambini piccoli ed affetti. Ci siamo adoperati e ci stiamo adoperando senza indugio per andare in prima linea dove c’era e c’è bisogno. Senza pensarci un attimo. Abbiamo e stiamo saltando ferie e riposi. Abbiamo e stiamo rimodulando orari di lavoro e competenze in continuazione. I nostri giovani appena laureati non hanno e non stanno esitando nemmeno un minuto per andare a soccorrere i colleghi e tutti i cittadini.

Siamo noi infermieri e non solo, con la nostra resilienza, la nostra professionalità, la nostra abnegazione ed il nostro senso civico oltre che deontologico che stiamo garantendo il primo e ultimo scudo anche in questa seconda terribile ondata. Lo stiamo facendo con stipendi ridicoli e spesso in carenza di DPI. Se nella prima fase mancavano mascherine e FFP2, oggi mancano guanti e camici. Ma noi ci siamo. Imperterriti.

In questo momento faticosissimo non abbiamo mai smesso di formarci e di garantire cure a tutti in condizioni inusuali e rischiose ma con la convinzione di chi è chiamato a compiere il suo lavoro.
Con una pressione psicologica infinita, immersi in una turbolenza preoccupante di rabbia sociale che porta al negazionismo e alla violenza riacuita verso di noi, con una stanchezza al limite della sopportazione siamo qua a fianco dei nostri cittadini.

Quell’infografica porta messaggi importanti e condivisi ma si scontra con un contesto organizzativo e psicologico molto, troppo, gravoso e incoerente rispetto alle buone pratiche sollecitate. Perchè vorremo sicuramente fare pause durante i turni nei reparti covid per prestare attenzione al distanziamento sociale ma non possiamo. Vorremo avere auto aziendali in quantità adeguate e non condividerle per limitare il rischio di contagio. Vorremo partecipare a feste e cerimonie ma siamo troppo impegnati e stanchi nel nostro lavoro quotidiano per farlo. 

Gentile Assessore, è questa l'occasione perchè convochi velocemente gli Ordini come richiesto e ridia piena attuazione al tavolo deliberato di confronto Ordini – Regione Toscana così potremmo confrontarci sulle migliori soluzioni per uscire insieme da questo momento eccezionale e fornire il nostro supporto come Enti sussidiari dello Stato.
Restiamo a disposizione pronti a lavorare al suo fianco. Con i giusti messaggi e le giuste iniziative. E per campagne giuste ma che diventeranno più forti se coerenti al contesto e sensibili alle difficoltà che stiamo vivendo.

 

 

Servizi On Line

banner amministrazione trasparente

banner amministrazione trasparente

PAGAMENTO QUOTA

banner amministrazione trasparente

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

banner responsabilita sanitaria v2

Accesso portale

paroladiinfermieresigla

Questione inf.ca in Toscana

Toscana

Tesi di Laurea

tesi

BANCA DATI ARS

nuova banca dati final1

Uni Logo

badante

Cerco Offro Lavoro

castorina home

Uni Logo

grosseto si vaccina perché

paroladiinfermieresigla

 PosizionamentiInterventi Progetti OPI GR

infermieri informa OPI

Campagne Mediatiche

hoscelto2024 1