Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

noi con gli infermieri

 

 

 

 

farmacia dei serviziGrosseto, sabato 27 marzo 2021
Comunicato stampa

Tamponi e vaccini nelle farmacie: gli ordini degli infermieri e dei farmacisti invitano alla collaborazione

Draoli e Petrucci: “I nostri ordini sono a disposizione per creare équipe ed attivare collaborazioni, in modo da rispettare e preservare le competenze tipiche delle nostre professioni”.

Negli ultimi giorni si assiste a un intenso dibattito sull’opportunità di coinvolgere le farmacie in “percorsi Covid”, legata all’esecuzione dei tamponi e alla possibilità di inserire le farmacie tra i punti vaccinali, per intensificare la campagna di vaccinazione su tutta la popolazione. “Si tratta di possibilità previste da accordi stilati dalla Regione Toscana e da norme nazionali, non ultimo il decreto Sostegni, che deve essere ancora convertito in legge – dicono i presidenti grossetani dell’ordine degli infermieri, Nicola Draoli, e dei farmacisti, Elisa Petrucci – che possono aprire a nuove collaborazione nell’interesse dei cittadini”.
Una possibilità che ha aperto un animato dibattito, all’interno delle due categorie professionali, riguardo all’esercizio delle responsabilità professionali.


“Crediamo – sottolineano Draoli e Petrucci – che questo nuovo quadro normativo apra a interessanti collaborazioni, che possono essere utili per velocizzare l’uscita dalla pandemia. È necessario, però, creare dei sodalizi in modo che infermieri e farmacisti possano lavorare in équipe, dando vita a gruppi multiprofessionali che, ognuno per la propria parte, svolgano i compiti necessari alla diagnosi e alla prevenzione. Al di là delle nuove norme e possibilità crediamo, infatti, che il modello più funzionale sia quello del lavoro multiprofessionale in squadra. Del resto, la farmacia di servizi esiste da molto tempo e abbiamo potuto appurare che funziona meglio quando si creano collaborazioni a vantaggio dei cittadini”.
Per questa ragione, aggiungono Draoli e Petrucci “…i nostri ordini sono a disposizione di farmacisti e infermieri che vogliano attivare dei percorsi e delle collaborazione condivise: lavorando insieme, infatti, possiamo trovare soluzioni che aumentino i servizi per le persone e, allo stesso tempo, non snaturino le caratteristiche professionali delle due categorie”. Inoltre, aggiungono “… attendiamo con fiducia la conversione in legge del decreto Sostegni, che prevede la possibilità, per la prima volta, di sollevare i dipendenti pubblici dagli obblighi di esclusività, in modo che gli infermieri possano, fuori dall’orario di lavoro, mettersi a disposizione delle farmacie per la campagna vaccinale”.

Servizi On Line

banner amministrazione trasparente

banner amministrazione trasparente

PAGAMENTO QUOTA

banner amministrazione trasparente

IMPORTANTE: OBBLIGO DI PEC

PEC

 

vaccinazioni luoghi di lavoro

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

banner responsabilita sanitaria v2

Scarica il calendario 2021

calendario dei bambini 2021

Accesso portale

paroladiinfermieresigla

Questione inf.ca in Toscana

Toscana

Tesi di Laurea

tesi

BANCA DATI ARS

nuova banca dati final1

Uni Logo

badante

Cerco Offro Lavoro

castorina home

 PosizionamentiInterventi Progetti OPI GR

infermieri informa OPI

Campagne Mediatiche

Garantire la tua salute