Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

conferenzaecm2019Oggi a roma il primo incontro nazionale dei referenti ECM degli Ordini. Per Grosseto era presente Fulvia Marini, uno dei consiglieri dedicati all'attività formativa dell'Ordine di Grosseto. Di seguito la sua relazione della giornata. Ricordiamo a tutti gli iscritti che l'Ordine di Grosseto offre un preciso e puntuale supporto per i colelghi con il cogeaps: potete rivolgervi a noi per caricare esoneri, esenzioni ed eventuali corsi mancanti nella vostra anagre crediti (vedi: MODULISTICA ECM e F.A.Q. ECM)

L'art. 10 del Nuovo Codice Deontologico recita, nell’ultimo capoverso, che l'infermiere adempie all'obbligo formativo e la scelta di questo termine sottolinea l’obbligo di formarsi ed aggiornarsi.

Questo l'incipit di oggi propostoci da Pierpaolo Pateri, Presidente dell'OPI di Cagliari e tesoriere del CoGeAPS, al quale ha fatto seguito una clip di Striscia la notizia con Moreno Morelli, in merito alla vicenda di Aosta dove, a seguito della denuncia di un'utente verso un dentista, il legale ingaggiato è andato ad indagare anche il percorso formativo del medico notando che non era aggiornato.

Questo per far capire che la nostra formazione/ aggiornamento continuo va perseguito al meglio ed è necessario che, gli stessi professionisti capiscano l'importanza di registrarsi sul portale CoGeAPS (Consorzio Gestione Anagrafica delle Professioni Sanitarie) , di verificare puntualmente la propria situazione crediti e non solo: infatti il portale permette di creare ed aggiornare il dossier formativo sia personale che di gruppo, inoltre è possibile caricare autonomamente o per tramite del proprio Ordine esenzioni, esoneri, attestare tramite appositi moduli attività di autoformazione, formazione all'estero… insomma occorre interagire con tale portale e tenerlo sempre aggiornato!!!

Gli Ordini con la Federazione devono fare rete con l'obiettivo di portare tutti i professionisti a concludere al meglio questo triennio in corso, aiutando gli iscritti non soltanto nelle proposte formative da fare, ma nella gestione del proprio portfolio di competenze formative, creando anche sportelli ecm, condividendo esperienze della nostra variegata realtà nazionale e professionale, promuovendo incontri per macro-regioni, creando una community, un massimario dei pareri erogati dal COGEAPS, coinvolgere assessorato, aziende e servizi di formazione.

Questo nello specifico è stato spiegato sia da Palmiro Riganelli Presidente dell'Opi di Perugia e membro della Commissione Nazionale Formazione Continua (CNFC) e da Alice Santoconte dello stesso CoGeAPS. Tale strumento  permette anche di poter “spostare” crediti dal triennio precedente 2014-16 a questo attuale 2017-19 e viceversa anche se l'operazione, una volta fatta, è irreversibile. Gli operatori COGEAPS sono comunque disponibili per eventuali dubbi e chiarimenti dei professionisti, insieme alla consultazione personale del professionista del Manuale sulla formazione continua passato dalla consultazione pubblica ed approvato dalla CNFC e dall'ANAC il 23/05/2018.

Anche la stessa Presidente Barbara Mangiacavalli ha ribadito come sia necessario fare Rete tra gli Opi nazionali riguardo a tale tematica e come i due colleghi sopra menzionati siano stati nominati al fine di creare questa maglia e di permettere una maggiore fruibilità del portale attraverso la creazione di strumenti operativi più agili e fruibili del Manuale sopra citato e si rendano disponibili ad orientare gli Opi. Sarebbe auspicabile, questo è ciò che ho proposto io nel mio intervento, fare eventi di “alfabetizzazione" al CoGeAPs, al fine di promuovere all'utilizzo del portale è come da loro suggerito uno sportello, anche se il nostro Ordine è già attivissimo e preparato a fare da "ponte e supporto" tra l'ente e il professionista ed in moltissimi si sono già rivolti a noi. 

Ricordiamoci che gli attori del sistema ecm alla fine dei giochi sono sempre i cittadini, chi di noi non vorrebbe affidarsi ad un professionista preparato ed aggiornato sulle migliori e più recenti evidenze?!?

Allora non resta che augurare a tutti noi … buon lavoro ed ancora una volta un'altra sfida da affrontare con ciò che da sempre ci contraddistingue: la voglia di metterci in gioco e migliorarci sempre.

Fulvia Marini

 

 

 

 

banner amministrazione trasparente

FB IMG 1523555340835

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

banner responsabilita sanitaria v2

Accesso portale

logo innovare per migliorarsi

paroladiinfermieresigla

Questione inf.ca in Toscana

Toscana

castorina home

Pratiche Inappropriate

slow medicine

Tesi di Laurea

tesi

Network Bibliotecario SSR

FB IMG 1523555340835

Anagrafe e Formazione "Badanti"

badante

Uni Logo

infermieri informa OPI

Campagne Mediatiche

Garantire la tua salute