Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

Il caso di Ancona e gli impropri procedimenti disciplinari (clicca per leggere)

metropolisSe non conoscete questo caso leggetelo. Ma non concentratevi solo sulla normativa, sulle leggi, sulle definizioni. A me stupisce la mancanza di dialogo, di rispetto e di confronto. Abbiamo rinunciato a diversificare l'applicazione delle regole. La persona non conta più, non conta più la sua storia, il suo percorso. Siamo a volte manovratori, a volte manovrati, in un mondo burocraticizzato dove la rigidità applicativa è preferibile al dialogo, all'ascolto, alla conoscenza ed al rispetto dell'altro. Così non possiamo andare avanti. Perdiamo fiducia, persone, possibilità, crescita.
Nicola Draoli.

banner amministrazione trasparente

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

Accesso portale

logo innovare per migliorarsi

paroladiinfermieresigla

Questione inf.ca in Toscana

Toscana

castorina home

Pratiche Inappropriate

slow medicine

Tesi di Laurea

tesi

Network Bibliotecario SSR

FB IMG 1523555340835

Anagrafe e Formazione "Badanti"

badante

infermieri informa OPI

Senzainfermieripiedino1