Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

Dall'Assessore  stima agli infermieri e impegno a valorizzare la professione infermieristica nell'ottica della interprofessionalità e nel cambiamento che la Sanità Regionale si appresta ad affrontare.

E' stato riconosciuto il ruolo dei Collegi IPASVI come attori naturali di confronto, supporto, analisi mediante un confronto periodico con l'Assessorato al fine di dare risposte efficaci ed efficienti alla cittadinanza attraverso il nostro contributo alla crescita professionale, culturale ed organizzativa dell'infermieristica in Toscana.

Certezze sull'omogenizzazione dell'applicazione dei contenuti della legge di riordino del S.S.R. Toscano, atti di indirizzo sulla organizzazione che verrà  per tutelare comportamenti organizzativi omogenei, sfida  sui Dipartimenti delle Professioni Sanitarie con ricerca di sviluppo di modelli di lavoro interprofessionali e di presa in carico della persona e inoltre assicurazione sul riassetto delle dotazioni organiche."


 Non possiamo tacere sui fatti di cronaca attuali ed esprimiamo tutta la nostra solidarietà alle famiglie coinvolte nella terribile vicenda di Piombino. 

I Collegi Ipasvi condividendo le importanti parole di sostegno dell'Assessore Saccardi, stigmatizzano con forza una vicenda così drammatica che ha visto al centro dei fatti medesimi la nostra professione ed i nostri professionisti, purtroppo con una collega “isolata” che risponderà in giudizio, certamente dei reati commessi ma tuttavia tale livello di giudizio non può rasserenare gli animi della professione stessa e nemmeno quelli dell’organizzazione.

La strada maestra da seguire per gli oltre 35.000 professionisti in Toscana è quella di continuare nel proprio lavoro quotidiano con abnegazione e forte senso deontologico, come sempre abbiamo fatto, prestando la nostra competenza ai cittadini creando una vera e propria alleanza assistenziale.

Non nascondiamo  la testa nella sabbia, perché tale  evento cosi  drammaticamente forte  e grave per il cittadino la professione tutta e la sua immagine riflessa, deve generare idee, pensieri, strategie ed azioni operative anche organizzative  per  azzerare il ripetersi di comportamenti shock come  il medesimo, un percorso che trova risposta solo nella totale sinergia di tutte le istituzioni e nell'onestà intellettuale di analisi complesse, e confronto tra tutte le professioni. 

Ma allo stesso non ci faremo strumentalizzare da questa drammatica vicenda.  Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce, e noi infermieri - per storia e cultura - siamo abituati ad andare avanti sempre e comunque con fierezza perchè l'unica cosa che vogliamo e sempre chiediamo è quella di prestare la migliore assistenza possibile nelle mgiliori condizioni possibili. 

I COLLEGI IPASVI REGIONE TOSCANA

Servizi On Line

banner amministrazione trasparente

banner amministrazione trasparente

PAGAMENTO QUOTA

banner amministrazione trasparente

Comitato Asilo Nido Aziendale

PEC

 

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

banner responsabilita sanitaria v2

Accesso portale

paroladiinfermieresigla

Questione inf.ca in Toscana

Toscana

Tesi di Laurea

tesi

BANCA DATI ARS

nuova banca dati final1

Uni Logo

badante

Cerco Offro Lavoro

castorina home

Uni Logo

grosseto si vaccina perché

paroladiinfermieresigla

 PosizionamentiInterventi Progetti OPI GR

infermieri informa OPI

Campagne Mediatiche

hoscelto2024 1